LOADING...

Antincendio

C’E’ UN INCENDIO IN ATTO? L’IMPIANTO ANTINCENDIO VI ALLERTERA’ IMMEDIATAMENTE

Questi sistemi di allarme permettono la segnalazione ottica ed acustica di uno stato reale di allarme, in modo da allertare coloro che sono presenti all’interno di un’abitazione e avvertirle del pericolo.

dispositivi antincendio possono essere montati all’interno delle aziende, dei negozi e anche delle case residenziali.
Lo scopo principale è quello di favorire l’evacuazione, grazie all’emissione di differenti segnali acustici e alle segnalazioni luminose verso la via d’uscita più vicina.

LE FUNZIONI DI UN IMPIANTO ANTINCENDIO

Un sistema antincendio è composto da due parti principali:

  • Sistema di rivelazione incendio: ha lo scopo di rivelare un incendio nel minor tempo possibile
  • Sistema di allarme incendio: deve fornire segnalazioni ottiche ed acustiche a coloro che sono all’interno di un edificio

Queste due parte non sono a se stanti, ma formano un unico impianto.

Il sistema antincendio per essere efficace deve consentire:

  • Una tempestiva fuga delle persone, degli animali ed uno sgombero dei beni più importanti
  • Far intervenire tempestivamente i soccorsi
  • Attivare i sistemi per contenere l’incendio

Un parametro molto importante da valutare è la tempestività. Infatti, più velocemente il sistema rivela l’incendio, maggiore è la probabilità di limitare i danni.

DIVERSE TIPOLOGIE DI SISTEMI DI ALLARME

Oggi sono disponibili diversi sistemi di allarme e questi vengono classificati in base al fenomeno chimico-fisico che viene rivelato, quali:

  • Rivelatori di calore: si attivano in base all’aumento della temperatura che avviene in un determinato ambiente
  • Rivelatori di fumo: questi dispositivi sono sensibili alle particelle dei prodotti liberati durante la fase della combustione o ai pirolisi sospesi nell’atmosfera
  • Rivelatori di gas: si attivano nel momento in cui vengono captati i prodotti gassosi della combustione o delle decomposizione termica
  • Rivelatori di fiamme: sono sensibili alle fiamme radiate durante l’incendio
  • Rivelatori multi-criterio: questi dispositivi sono sensibili a più fenomeni causati durante un incendio

LE COMPONENTI DI UN IMPIANTO DI RILEVAZIONE INCENDIO

Un sistema di allarme incendio deve attenersi a determinate normative e in particolare alla UNI 9795, secondo la quale un impianto antincendio deve esserecomposto da questi componenti, quali:

  • Rilevatori incendio
  • Centralina di controllo e di segnalazione
  • Dispositivi di allarme
  • Dispositivi di segnalazione manuale
  • Apparecchiature di alimentazione
  • Dispositivi per la trasmissione dell’allarme antincendio
  • Stazione di ricevimento dell’allarme

La centralina di allarme incendio è l’unità di controllo di tutto il sistema, essa rappresenta il cuore alla quale sono collegati tutti gli altri dispositivi come ad esempio: le sirene, i pannelli luminosi, pulsanti manuali ecc.

La scelta della centralina dipende dalla quantità dei sensori collegabili e dalla tipologia di controllo ed identificazione dei sensori.

Contattaci